Malaysia/Brunei - Istr. per l'uso

A travel survival kit

Questa pagina è costituita unicamente da suggerimenti pratici e consigli di viaggio per tutti coloro che decideranno di programmare un viaggio in Malaysia, Borneo malese e Brunei. Molti li ho già dati di volta in volta nei singoli post dedicati e quindi potranno esserci delle ripetizioni. Se qualcuno ha bisogno di info più dettagliate, può chiedermele direttamente via e-mail.


Itinerario.

Il mio viaggio è stato abbastanza completo per avere una conoscenza di tutti gli aspetti del paese e necessita di circa 4 settimane, incluso il viaggio, equamente divisi tra Malaysia e Borneo. Al Brunei ho dedicatosolo 1 giorno, ma nonserve molto di più a mioparerea meno che decidiate di fare un soggiorno in un resort per stare al mare

L' itinerario, a cui vanno aggiunti quasi 3 giorni di viaggio (si può includere una o più notti negli Emirati che rappresentano quasi sempre un punto di passaggio d'obbligo) che ho svolto io è il seguente:


Percorso in Malaysia

Giorno 01:  Arrivo a Kuala Lumpur (Hotel Renaissance)

Giorno 02: Tanah Rata (Hotel Umar) 200 km
Giorno 03:  Penang (Hotel central view) 250 km
Giorno 04:  Penang (Hotel central view)
Giorno 05:  Kuala Besut - Peherentians Islands (Hotel Flora Bay) 360km
Giorno 06:  Peherentians Islands (Hotel Flora Bay)
Giorno 07:  Peherentians Islands (Hotel Flora Bay)
Giorno 08:  Kuala Tahan (Julie's Hostel) 507 km
Giorno 09:  Kuala Tahan (Julie's Hostel)
Giorno 10:   Malacca (Mercury Boutique hotel) 385 km
Giorno 11:   Kuala Lumpur (Le Apple boutique Hotel) 150 km 
Giorno 12: Kuala Lumpur (Le Apple boutique Hotel)
Giorno 13:  Volo Kuching (Le nomade hostel) in volo
Giorno 14:  Kuching (Le nomade hostel)
Giorno 15: Long house Iban
Giorno 16: Long house Iban
Giorno 17: Kuching (Le nomade hostel)
Giorno 18: Volo a Miri - Brunei - Volo a Kota Kinabalu (Hotel Winner)
Giorno 19: Kota Kinabalu (Hotel Winner)
Giorno 20: Kota Kinabalu (Hotel Winner) 
Giorno 21 : Volo a Sandakan - Kinabatangan park - (Sukau Green view B&B)
Giorno 22 : Kinabatangan park - (Sukau Green view B&B)
Giorno 23 : Sandakan (Hotel Labuk)
Giorno 24 : Volo a Tawau - Semporna (Dragon Inn Floating Resort)
Giorno 25 : Semporna (Dragon Inn Floating Resort)
Giorno 26 : Volo a Kuala Lumpur (Le Apple boutique Hotel)
Giorno 27 : Kuala Lumpur e ritorno in Italia

Percorso in Borneo


Dovendo fare qualche variazione e avendo qualche giorno in più, consiglierei:

  • 1 giorno in più alle Peherentians Island e se cisono altri giorni vedere le isole appena sotto come Pulau Redang.
  • Con altri 2/3 giorni vedere l'isola di Langkawi che dicono molto turistica ma comunque interessante al confine con la Thailandia. 
  • Molti suggeriscono come molto interessante anche il parco Royal Belum al confine con la Thailandia (anche qui 1/2 notti) nel trasferimento tra Penang e Peherentians.
  • Evitare la visita delle isole del parco marino Tunku (Manukan e Sapi) davanti a Kota Kinabalu, completamente prive di interesse. Questo è l'unico punto del mio giro che eliminerei, sostituendole invece con 1 o più giorni in più nelle isole davanti a Sandakan o a Semporna.
Visti 

Non serve per gli italiani.

Periodo di Viaggio

Tenete conto che il clima è molto simile durante tutto l'anno, con temperature che vanno dai 30 ai 32°C molto umidi e che piove sempre comunque anche nelle stagioni considerate meno piovose. Marzo è un mese buono, ma non fatevi condizionare, perché comunque acqua ve ne prenderete comunque, cercate di evitare agosto- ottobre che dovrebbero essere i mesi più piovosi, ma non è detto, ad esempio nel 2016 a settembre è piovuto pochissimo. Per calcolare i soggiorni nelle isole e nei luoghi di vacanza informatevi di quando ci sono le vacanze locali, ad es. scolastiche, periodo in cui gli hotelsono sovraffollati e aumentano i prezzi.

Hotel

Ho indicato nei vari post gli hotel che ho usato (2/3 stelle,che sono sempre abbastanza dignitosi, a parte il primo che  era 5 stelle, ma in superofferta). Per le prenotazioni degli hotel usate di preferenza internet, Trivago o Booking o Agoda, in quanto spessissimo i prezzi dei siti sono molto inferiori a quello che potrete ottenere direttamente andando nell'hotel, anche del 30/40%. Io, a KL, ho addirittura prenotato dalla hall di un hotel, facendomi dare la password del loro wifi.

Voli 

Scegliete l'offerta migliore un paio di mesi prima della partenza perché i prezzi sono molto variabili. Io ho volato Ethyad  con stop a Abu Dhabi. E' costato € 500. 
Per i trasporti interni usufruire dell'ottima low cost Air Asia o in mancanza della succedanea concorrente Air Malaysia. C'è un prezzo base col trolley, surplus per i 20 kg in stiva +panino, ma prezzi ridicoli e molto efficiente. per ogni tratta ci sono più voli al giorno cosa che fa organizzare al meglio le giornate. Es. se prendete il volo delle 7, è vero che vi alzate alle 4 ma all'arrivo verso le 8 avete tutta la giornata a disposizione.
Questi sono stati i miei voli:


KL- Kuching  83 Ringit - 1h 45 min.
Kuching - Miri 82 R - 50 min
Miri - Kota Kinabalu 70 R - 50 min
KK - Sandakan  55 R - 50 min
Sandakan - Tawau   81 R. - 50 min.
Tawau - Kuala Lumpur 140 R -2h 50 min

A questi costi vanno aggiunti 50R se volete il panino e i 20 kg di bagaglio in stiva oltre

ai 7 kg di bagaglio a mano

Agenzie


L'organizzazione di un viaggio in Malaysia, è possibile in assoluta autonomia. Nella penisola io ho affittato un'auto tramite Rental Car su internet che si è rivelata molto efficiente fornendomi ogni tipo di informazioni (vedi il post dedicato) per 350 € - 11gg, incluse tutte le assicurazioni possibili. Unico errore, non ho prenotato il navigatore assolutamente indispensabile. Si gira facilmente, belle strade ed autostrade, ma non dimenticate che si guida a sinistra. Per il Borneo si poteva anche affittare l'auto, ma visti i grandi spostamenti e il basso costo ho optato per i voli interni, mentre per le escursioni mi sono affidato a queste agenzie, che si sono rivelate molto efficienti e che consiglio assolutamente, in particolare: 

  • Ooo Haa Tours & Travel - Main Bazar - n. 40 - 1° piano - Kuching- Responsabile Sig David (vedi su Fb) - Molto valido ed economico. Disponibilissimo a farvi itinerari su misura ed a trattare sui prezzi. Mi ha fornito iseguenti giri: 1- Parco Bako (1 giorno) - 2 - Parco Oranghi e soggiorno nella longhouse Iban (3 gg.) - 3 - Parco Kinabalu (1 g.) - 4 - Parco marino Turku (1 g.) -5- sepilok e Kinabatangan river (3 gg.) .I prezzi sono sul suo dito, contrattate comunque, ev. dite che siete miei amici e chiedete lo sconto.
  • Marimari tour - Con lui ho organizzato ilgiro da Miri in Brunei, giorno intero (350Myr per persona). Consigliato. Vedete le escursioni sulsito www.marimari.com/tour/malaysia/

Qualcuno di questi tour si può anche fare in autonomia con mezzi locali o affittando un tassista, ma il risparmio non èeccessivo, mentre per altri (Iban) mi sembra troppo complicato anche se tutto si può fare naturalmente.

Cambio

Non conviene cambiare subito all'aeroporto che fa un tasso meno favorevole, ma in città dove il tasso proposto è il migliore. Le carte di credito sono accettate in tutti gli alberghi anche 2 stelle. Tenete conto che se dovete solo mangiare, fare acquisti e per le mance, la vita costa pochissimo, per cui evitate di cambiare troppi soldi all'inizio. Se siete degli spendi poco come me calcolate tra i 70 e i 100 Euro a settimana a testa per tutto, più alberghi e macchina. Attualmente (agosto 2017) il cambio è: 1 Euro = 5 Ringir (Myr).

Sicurezza


Consuete cautele. L'Asia, come noto è particolarmente tranquilla e io non ho mai avuto sensazioni di pericolo di nessun tipo, tuttavia non andate in giro di notte a sbandierare pacchi di soldi, per il resto,  rilassatevi e pensate a godervi il viaggio.

Sanità


Le consuete precauzioni asiatiche con le solite vaccinazioni (inclusa antitetanica e antiepatite). Per quanto riguarda la malaria, non dovrebbe essere un problema, ionon ho fatto il Lariam. Piuttosto, tenendo conto che in alcune zone in Borneo è forse presente il Dengue, usate i cosiddetti comportamenti anti puntura, vestiti coprenti e chiari (compatibilmente col clima) e irrorazione con Autan potenziato (20%). Comunque nelle zone remote dove potreste avere il problema (trekking nelle zone di foresta pluviale o in vicinanza di fiumi), disporre di  una zanzariera sarebbe la cosa migliore, sola protezione valida, durante la notte, presso gli Iban viene fornita, anche se il pericolo credo sia molto scarso. Io comunque, di zanzare non ho viste mai. I problemi alimentari sono i soliti, io prenderei dei fermenti lattici preventivi e poi non mi farei troppe paranoie, se no devi rinunciare a tutti quei meravigliosi succhi di frutti tropicali che sono una delle godurie del viaggio, tanto anche chi sta morbosamente attento il cagotto, una volta durante il viaggio, se lo becca lo stesso. Due giorni di Imodium, carta igienica sempre pronta, mutande di ricambio e via andare. Portatevi ovviamente i vostri farmaci di routine che lì non si trovano e dottori magari per qualche giorno non ne avrete a disposizione vicini. Io ho provato le farmacie locali in Borneo, hanno medico incluso e sono molto fornite, se avete il principio attivo del farmaco che vi serve, vi trovano il corrispondente.


Comunicazioni


Internet e Wifi gratuito praticamente in tutti gli alberghi e in molti ristoranti, ma la connessione è quasi sempre buona, funziona bene whatsapp (o come si scrive). Quindi portatevi se lo usate il vostro tablet. Allora potete considerare di prendere una SIM locale. La trovate facilmente in un qualsiasi negozio 7/11, per esempio 30Myr per 1 mese di connessione. Presa elettrica per caricabatteria, se c'è corrente, come la nostra.


Alberghi e ristoranti


Quelli provati, li ho citati post per post, (gli alberghi anche nella descrizione dell'itinerario). Nei ristorantini piatti da 2 a 5 €. Non trascurate lo street food, con giudizio. Della cucina vi ho già parlato a parte, provate, provate, provate. La frutta costa abbastanza rispetto all'altrocibo ed è disponibile ma non abbondante nei mercati. Vi consiglio comunque di comprarne da sbocconcellare in viaggio, previa lavatura con amuchina. In particolare manghi, papaye, ananas, litchi, banane. 

Altre notizie e consigli spiccioli sul mio itinerario li ho già dati nelle sezioni Survival Kit in fondo ad ogni post e qui sotto vi ci rimando.


Quindi per chi vuol conoscere qualcosa di più approfondito, più che altro sensazioni ed emozioni cotte e mangiate,  date un'occhiata ai link sottostanti o mandatemi una email:

enricobo2@tin.it; enricobo200@gmail.com

E non dimenticate che tra qualche mese uscirà l'ennesimo libro /falsa guida di viaggio.







Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:



Nessun commento:

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!