lunedì 10 giugno 2013

Tai Ji solitario in Cittadella.


Lan Que Wei


Tutto cambia, tutto si rivoluziona. Mi crollano anche i miti. Avevo detto qui l'altro giorno, ero sicuro, avevo sperato, mi ero illuso. La parola aggratis, non funziona più neppure per gli alessandrini. Questo, vi assicuro è cosa davvero incredibile. Pensavo che con questa premessa, oltre al fatto di passare una mattinata in un luogo quasi magico come la Cittadella di Alessandria, a praticare o anche solo a guardare un valido maestro di Tai Ji Quan in azione, Damiano Doria, fosse un richiamo irresistibile, invece il numero totale di coloro che di primo mattino (alle 9:30) in una giornata fresca e deliziosa si sono presentati all'appuntamento è stato di tre persone, inclusi naturalmente me ed il maestro stesso, cioè una praticante e zero spettatori. Ora tutto questo potrebbe essere classificato come un insuccesso, ma visto dal punto di vista zen, vorrei sottolineare che raramente ho potuto godere di un momento di pratica così intenso e piacevole. In mezzo al pratone centrale, nel verde, circondati dagli alberi, si sentiva davvero scorrere libera l'energia, la respirazione fluiva libera e leggera, i movimenti venivano fluidi e naturali. Un lasciarsi andare di grande piacevolezza. Chi volesse approfittare, però è sempre in tempo. Condizioni meteorologiche permettendo, si continuerà a replicare tutte le domeniche mattina, sempre alle 9:30 (e sempre aggratis, non vi preoccupate).

Xia Shi Du Li


Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Enrico, non disperare !!!! Dopo queste foto,chi può ancora tentennare???
Gianna

Enrico Bo ha detto...

@Gianna - Io no di sicuro, domenica ci sarò, aspetto anche te con tuta e scarpe da ginnastica leggere.

Where I've been - Ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 102 (a seconda dei calcoli) su 250!