martedì 1 maggio 2012

Primavera. Tempo di haiku.

Giorno di festa,
pioggerellina fine...
sana pigrizia.


E' primo maggio.
Lavorare di meno,
forse risolve?






Se ti è piaciuto questo post, ti potrebbero anche interessare:

Vena poetica.
I fiumi non ritornano.
Caravanserraglio.
Haiku
Grigio nebbia.

1 commento:

Blogaventura ha detto...

La speranza è che le condizioni di disoccupazione e precarietà vengano risolte. Ma alla speranza deve far seguito la volontà e l'impegno di tutti. Buon Primo Maggio! Un salutone, Fabio

Where I've been - Purtroppo ancora troppi spazi bianchi!!! Siamo a 98 su 250!